auguridi.com

Ultime Notizie In Ghana

Fasi del processo decisionale nella gestione

FATTI E TRUCCHI

Prendere le decisioni giuste è una priorità per qualsiasi organizzazione. Ecco perché è importante possedere una conoscenza del processo decisionale. Almeno, su base giornaliera, i manager devono prendere decisioni su questioni che influiscono sulle operazioni quotidiane dell'organizzazione. Ci sono anche momenti in cui dovranno elaborare piani strategici a lungo termine. È interessante notare che quando vengono seguiti i processi coinvolti nel processo decisionale, aiuta i manager a prendere decisioni informate in modo più deliberato. Ciò significa che tali decisioni non saranno casuali in quanto sarebbero state soppesate diverse alternative. Con questo, c'è la maggiore possibilità di scegliere un'opzione soddisfacente che sia possibile. Pertanto, in questo articolo, valutiamo diversi passaggi coinvolti nel processo decisionale.



  cos'è il processo decisionale manageriale
grafico del processo decisionale
processo decisionale e-commerce

LEGGI ANCHE: Differenza tra leadership e management



I manager si trovano quotidianamente di fronte alla necessità di prendere decisioni. Questo ha a che fare con le scelte giuste. Il processo inizia con la capacità di identificare la decisione e la capacità di raccogliere informazioni rilevanti che sarebbero necessarie nel processo. Quindi, comporta anche la valutazione delle diverse opzioni di risoluzione disponibili. Implicitamente, tra queste varie alternative disponibili, ci si aspetta che un manager scelga quella che ritiene essere la migliore e poi lasci andare le altre alternative. Tuttavia, questo processo decisionale richiede tempo, impegno e altre risorse. Questo perché ogni decisione sbagliata ha un impatto negativo sul progresso dell'organizzazione.

Leggi anche

Ecco i compiti principali di un'infermiera in Ghana



Qual è il processo decisionale manageriale?

Un processo decisionale manageriale ha a che fare con le fasi che un manager segue per decidere su questioni che riguardano il buon funzionamento di un'organizzazione. Alcuni degli esempi di processo decisionale riguardano questioni che interessano le aree di un'organizzazione, comprese le dimensioni, il loro tasso di crescita e i metodi di compensazione dei dipendenti. Quando le decisioni hanno successo, l'organizzazione gode di un risultato proficuo, ma quando le decisioni sono sbagliate, l'organizzazione ne risente.

Tuttavia, per aiutare un manager a prendere le decisioni giuste e produttive, ce ne sono diverse strumenti e tecniche disponibili a guidarlo. Un esempio di tale è il matrice decisionale . Questo viene utilizzato per valutare varie opzioni di una decisione che è disponibile attraverso la creazione di una tabella che viene utilizzata per pesare ciascuna opzione nel loro ordine di importanza.

Leggi anche



Ottenere il giusto processo infermieristico

Un altro tipo di tali strumenti e tecniche è il T-Grafico . Ciò per cui funziona semplicemente è soppesare sia i lati positivi che quelli negativi delle opzioni. È positivo perché aiuta a prendere in considerazione entrambi i lati di ciascuna opzione durante il processo decisionale. Altri strumenti sono i Analisi di Pareto , Albero decisionale , Analisi costi benefici e così via.

Fasi del processo decisionale

Nel prendere decisioni, la conoscenza e la ricerca dettagliata sono due elementi vitali che devono essere presenti. Questo perché con la conoscenza è facile accedere alle alternative disponibili per affrontare un particolare problema. La profondità e la qualità delle conoscenze a disposizione di un manager possono influenzare e determinare la qualità delle decisioni che prenderebbe. Pertanto, diamo un'occhiata ai vari passaggi coinvolti nel prendere decisioni basate sulla qualità.



1. Identificazione del problema

Il primo passo necessario per prendere qualsiasi decisione è la comprensione di quale sia esattamente il problema esistente. Essere in grado di definire il problema così come è ottenibile aiuterà il manager o coloro che sono coinvolti nel processo decisionale a trovare l'approccio migliore per affrontarlo. Nell'analizzare il problema, è importante scoprire i sintomi e le perdite che probabilmente comportano. Per definire o identificare il problema, è consigliabile porre domande come:

Leggi anche



Spiegazione del comportamento dei consumatori: come conquistare più clienti?

  • Qual è esattamente il problema in questione?
  • Come é iniziato?
  • Perché dobbiamo risolverlo?
  • Chi sono le parti interessate da questo problema esistente?
  • Quali sono i vincoli?

Quando vengono poste le domande giuste, identificare il problema diventa più facile.



LEGGI ANCHE: Analisi della catena del valore: significato ed esempi

2. Raccolta di informazioni

Per prendere una decisione di qualità, è importante raccogliere informazioni approfondite relative al problema esistente. Per aiutare in questa fase, è importante porre anche domande come le seguenti:



  • Di quali informazioni abbiamo bisogno?
  • Quali sono le migliori fonti in cui è possibile raccogliere le informazioni richieste?
  • Come possono essere raccolte le informazioni?

Nel processo, dovresti essere in grado di distinguere tra fonti interne ed esterne per raccogliere le informazioni di cui hai bisogno. Può comportare intervistare persone, controllare online e leggere libri. La cosa più importante è assicurarsi che le giuste informazioni necessarie siano rese disponibili in modo che alla fine non venga scelta l'alternativa decisionale sbagliata.

Leggi anche

Spiegazione dei moduli NABCO in Ghana

3. Identificare le varie alternative disponibili

Nel processo di raccolta delle informazioni, verranno visualizzate varie alternative o possibili passaggi per risolvere il problema. A parte questo, dopo aver raccolto le informazioni adeguate, un manager dovrebbe essere meglio informato in modo da poter trovare anche ulteriori alternative. Queste sono le opzioni che ritiene possano funzionare anche per risolvere il problema in questione.

  fasi del processo decisionale
processo decisionale del cliente
esempio di processo decisionale
processo decisionale basato sui valori

In sostanza, in questa fase, il manager dovrà elencare tutte le possibili alternative che ritiene possano funzionare nel processo di risoluzione del problema. Tuttavia, se si arriva all'alternativa migliore, vale la pena considerare l'etica dell'organizzazione. Un processo decisionale etico aiuta a considerare l'opzione migliore che si allinei e sia coerente con l'etica dell'organizzazione. Questo è essenziale perché qualsiasi decisione presa che andrà a scapito dell'organizzazione non ne vale la pena in primo luogo.

Leggi anche

Differenza tra visione e missione di un'organizzazione

4. Pesa le alternative

È importante che tu consideri il livello e la misura in cui tutte le alternative che hai trovato nel tuo processo di raccolta delle informazioni saranno in grado di risolvere il problema identificato. Con gli strumenti e le tecniche disponibili nel processo decisionale discusso in precedenza, sarai in grado di valutare la migliore alternativa che sarà abbastanza potente da risolvere il problema esistente. Devi pesare ciascuno di essi per scoprire quale funzionerà meglio. Tuttavia, mentre ti imbarchi in questo, devi essere in grado di tracciare una linea sulle tue emozioni in modo da evitare di prendere decisioni sentimentali. Se ti richiede anche di ottenere qualche informazione in più su una qualsiasi delle alternative, dovresti considerare di provarci.

5. Scegli la migliore alternativa

Dopo aver soppesato sia i lati positivi che quelli negativi di ciascuna delle alternative, scegliere la migliore che risolverà il problema esistente diventerà più facile. Ricorda che l'essenza di passare attraverso tutti questi processi è assicurarsi di arrivare alla migliore soluzione possibile che non causi danni o costi all'organizzazione a lungo termine. Occasionalmente, potrebbe essere necessario cercare un consiglio esterno. Questa opzione può darti una nuova prospettiva sul problema esistente e le migliori soluzioni possibili.

Leggi anche

Principi fondamentali di Contabilità

LEGGI ANCHE: Corsi, costi e contatti dell'Istituto Cattolico di Economia e Tecnologia

Ricordare il processo decisionale basato sui valori è fondamentale in questa fase. Prendere decisioni alla luce dei valori fondamentali della tua organizzazione ti aiuterà a sapere quale alternativa funzionerà meglio mentre i valori della tua azienda non vengono pugnalati o assassinati. Il processo decisionale ti aiuta anche ad essere sicuro che l'alternativa che stai cercando non influirà sulla tua organizzazione a lungo termine.

6. Attuazione del piano

Dopo aver seguito tutti i processi discussi in precedenza e aver finalmente trovato un'alternativa praticabile, la convertirai in un piano. Una volta che hai il piano sul campo, tutto ciò che devi fare è implementarlo. Ricorda che non ti basta trovare una soluzione, un'azione è molto importante. Devi impegnare te stesso e ogni altra persona nell'organizzazione o che è interessata dal problema sul campo per la soluzione.

Leggi anche

Differenza tra leadership e management

7. Valutare il risultato

Non è sufficiente implementare un piano e lasciarlo fare, è necessario valutare l'efficacia del piano nel risolvere il problema sul campo. Devi porre a te stesso o al tuo team domande come:

  • In che misura il piano è stato in grado di risolvere il problema identificato?
  • Cosa è rimasto e deve essere risolto?
  • Ci sono altre sfide associate al piano implementato?
  • Quali lezioni si possono trarre da questo piano?
  • Su cosa dobbiamo lavorare di più o evitare in futuro?

A tutte queste domande e ad altre che ti vengono in mente è importante rispondere per essere sicuri che il risultato atteso sia stato raggiunto. Sebbene nessuno sia troppo perfetto per commettere un errore, se scopri che il piano non sta dando i risultati attesi, potresti dover cambiare. Lavora su un'altra possibile alternativa e vedi fino a che punto sarà in grado di risolvere il problema sul campo.

Leggi anche

Funzioni cruciali della gestione

Di seguito è riportata un'illustrazione grafica del processo decisionale. Illustra i processi coinvolti nel prendere una decisione in un'organizzazione mentre si cerca di risolvere un problema identificato come spiegato sopra.

  cos'è il processo decisionale manageriale
grafico del processo decisionale
processo decisionale e-commerce

Oltre al processo decisionale manageriale, un altro punto che vale la pena prendere in considerazione è il fatto che ci sono processi che anche i clienti attraversano per prendere una decisione di acquisto. Questo processo è chiamato il processo decisionale del cliente. Questi processi hanno a che fare con l'identificazione di quali sono i loro bisogni e quindi con una raccolta delle informazioni che sono rilevanti per loro. Oltre a questi, valutano anche varie alternative disponibili prima di decidere finalmente cosa acquistare. Ci sono alcuni fattori che influenzano il processo decisionale di qualsiasi cliente. Questi fattori includono lo stato psicologico e il fattore economico. Ci sono anche fattori ambientali come i loro valori sociali e culturali.

Poi, c'è anche il processo decisionale dell'e-commerce. Questo processo spiega come i clienti che visitano gli e-store o i negozi online prendono una decisione prima di effettuare qualsiasi acquisto. Basato sul Modello AIDA , ritengono che il prodotto attiri abbastanza la loro attenzione e quindi se suscita il loro interesse. Una volta raggiunto ciò, vedono anche se c'è un desiderio per il prodotto prima di intraprendere un'azione che consiste nell'effettuare un acquisto.

Leggi anche

Comprendere la gestione strategica

Sulla base di tutto ciò che è stato discusso finora nel processo decisionale, è evidente che prendere decisioni è inevitabile per i manager. Devono prendere decisioni quotidiane così come decisioni a lungo termine. Pertanto, il tipo di decisione presa ha un impatto positivo o negativo sull'organizzazione. Questo è il motivo per cui è importante avere una conoscenza pratica dei vari passaggi necessari per prendere le decisioni giuste.

LEGGI ANCHE: Come scrivere una lettera di motivazione per una borsa di studio