La madre in lutto invia un messaggio al suo defunto figlio e riceve inaspettatamente una risposta

MONDO

- Taylor Thyfault è stato ucciso salvando la vita di un altro uomo



- Il suo sogno di salvare un uomo si è avverato a caro prezzo



- Taylor all'epoca prestava servizio come cadetto

SE condivide la storia straziante di Carole Adler, la madre del 21enne Taylor Thyfault, uccisa da giovane il 23 maggio 2015, al servizio del Paese.

Taylor Thyfault è stata cresciuta da Carole Adler, la donna saggia e gentile che ha fatto bene. La madre e il figlio erano vicini e Carole gli mandava spesso messaggi di testo per controllare Taylor, che era un cadetto.



Al liceo, Taylor era già orientato agli obiettivi e ha fatto una lista di 25 obiettivi per il suo futuro.

Voleva visitare le Hawaii e comprare un Bull Dog inglese. Ma voleva anche salvare una vita ed essere lì per le persone che erano lì per lui. Questi bei gol sono costati la vita al ragazzo.



Quando la Colorado State Patrol stava addestrando il cadetto Thyfault, 21 anni, sono andati in autostrada per fare un'indagine sulla cotta. La polizia stava inseguendo l'auto di Christopher Gebers, che ha mancato la fermata del traffico.

L'uomo non si è fermato e stava guidando molto velocemente vicino al luogo dell'incidente, dove il cadetto Thyfault era in addestramento. Quando Taylor ha visto l'auto in corsa, ha un secondo per urlare al conducente del carro attrezzi che si trova nelle vicinanze di scappare, ma non ha avuto il tempo di salvarsi la vita.



PER FAVORE SCORRERE IN GIÙ PER GUARDARE IL VIDEO

In questo video puoi vedere la storia tortuosa di Carole Adler che parla del suo amato figlio, che ha perso nel 2015. Guarda il video completo per vedere la fine della storia.



Il sogno di Taylor si è avverato e ha salvato una vita. Tuttavia, sua madre ha perso un bambino che amava così tanto.



'Ogni giorno, mi colpisce come una tonnellata di mattoni quando non riesco a scrivergli.'

Carole ha detto di avergli mandato un messaggio subito prima dell'incidente, e quando le è stato detto che Taylor era morta, ha urlato e non voleva crederci.

Carole ha detto che Taylor era il suo protettore, era così premuroso e coraggioso, aiutandola sempre e parlando con lei e le altre persone con onore e rispetto.



Un giorno Carole ha mandato un messaggio al numero di Taylor solo perché le mancava così tanto, capendo che non riceverà la risposta, ma almeno mentalmente avrebbe saputo che il messaggio è stato inviato a suo figlio.

Tuttavia, ha ricevuto una risposta. Ed è stato il sergente Kell Hulsey del dipartimento di polizia di Greeley a cui è stato assegnato il numero di Taylor. Ha scritto a Carole che sta scrivendo un messaggio a un sergente e che è dispiaciuto per la sua perdita.

Tuttavia, la madre in lutto non ha chiesto al sergente di riassegnare questo numero. Ha detto che serve il paese, proprio come voleva suo figlio, quindi sta realizzando una parte del sogno di suo figlio.

Anche il sergente Kell Hulsey ha voluto mantenere il numero del ragazzo morto, perché ha detto che ora ha il suo 'angelo tascabile'.

Carole manda ancora messaggi al sergente Hulsey di tanto in tanto per controllarlo, e riceve messaggi di risposta, il che le riscalda il cuore a cui Taylor manca così tanto.