50 Cent: l'icona del rap americano trolla Deontay Wilder dopo la sconfitta di Tyson Fury

GLI SPORT

- 50 Cent ha preso di mira Deontay Wilder dopo la sua devastante sconfitta contro Tyson Fury



- Wilder e la leggendaria icona del rap hanno una rivalità che risale al 2018 e 50 Cent l'ha riaccesa con il suo trolling



- Il rapper di 44 anni ha preso in giro Bronze Bomber, 34 anni, con foto che lo mostrano totalmente outbox da Gypsy King

50 Cent, leggendario rapper americano e icona della musica, ha rivolto una sottile battuta al suo connazionale Deontay Wilder dopo la sua devastante sconfitta contro Tyson Fury nell'ultimo fine settimana.

Il regno di Wilder come campione imbattuto dei pesi massimi è stato vergognosamente interrotto da un knockout al settimo round a Las Vega.



Bronze Bomber non è riuscito a stimolare un miracolo poiché il suo invidiabile CV è stato violentemente martellato da un'enorme ondata di ammaccature nella sua rivincita di successo contro il Gypsy King.

E Curtis James Jackson, noto con il nome d'arte 50 Cent, ha preso di mira l'ex campione WBC in una serie di tweet e battute su Instagram accompagnati da immagini della scena del combattimento.



Il rapper 44enne, che ha una storia di rivalità con Wilder, ha pubblicato la foto del pugile americano colpito da Tyson Fury e ha scritto: 'Dam'n Blood, che mi dici della banda. smh [sic].'

50 Cent ha anche pubblicato una foto di Wilder trattato da Fury accanto all'immagine del meme di Martin Lawrence con la didascalia: 'Dai amico, non potete fare il mio ragazzo in questo modo [sic].'



LEGGI ANCHE: Deontay Wilder licenzia l'allenatore che ha gettato la spugna nella sconfitta di Fury



Nel frattempo, yen.com.gh aveva riferito che Tyson Fury è arrivato di nuovo in cima alla pila poiché è stato nominato miglior pugile nella divisione dei pesi massimi dopo il suo storditore contro Deontay Wilder a Las Vegas.

Il Gypsy King ha completamente sconfitto l'americano nella resa dei conti più importante che è scesa sulla corsia per diventare il nuovo campione mondiale WBC.



Sorprendentemente, Deontay Wilder è caduto completamente nella gerarchia dopo la sua devastante sconfitta quando la rivista lo ha posizionato al quarto posto dietro a Dilian Whyte.

Il combattente cubano Luis Ortiz è arrivato quinto mentre l'ex stella messicana dei pesi massimi Andy Ruiz è arrivato sesto con Alexander Povetkin e Joseph Parker rispettivamente al 6° e 7° posto.